www.pompieremovies.com

Articoli con tag “mago

L’APPRENDISTA STREGONE

Un film di Jon Turteltaub.

Con Nicolas Cage, Jay Baruchel, Teresa Palmer, Alfred Molina, Monica Bellucci.

Titolo originale The Sorcerer’s Apprentice. Fantastico, Ratings: Kids, durata 111 min. – USA 2010. – Walt Disney. Uscita: mercoledì 18 agosto 2010.





VOTO: 6,5


Per i bambini e non solo, da un paio di generazioni a questa parte, quando si dice “Apprendista Stregone” si intende la celebre sequenza di “Fantasia” accompagnata dalle note dell’omonimo poema sinfonico di Paul Dukas; il soggetto originale è però di Goethe, che compose una ballata così intitolata a fine ‘700.
Sia la ballata che il cortometraggio ispirano una delle scene più divertenti del film di Jon Turteltaub, un action movie velato di atmosfere fantasy e ambientato nella contemporanea Manhattan.

Da secoli Merlino combatte contro la terribile Fata Morgana. Nello scontro finale il mago viene colpito a morte e lascia al più fidato discepolo il compito di trovare il suo discendente.
La ricerca porta Balthazar (Nicholas Cage) a confrontarsi con David (Jay Baruchel), un laureando in fisica, brillante ma imbranato e con una scarsissima autostima, che però risulta essere colui che erediterà i poteri di Merlino.
La pellicola vedrà i due combattere contro il perfido Orvath (Alfred Molina) per evitare che la Fata Morgana, il cui obiettivo è distruggere la terra (partendo proprio da New York, originale…), venga liberata ed in contemporanea riportare in vita Veronica (Monica Bellucci), altra allieva di Merlino e amante di Balthazar.

Il film è effettivamente diviso in due parti.

Il primo tempo risulta assai divertente, pieno di spunti propri della commedia brillante e movimentato come un film d’azione richiede.
Il secondo invece è più lento e macchinoso e arriva ad un finale un po’ tirato via; volendo far bene, sarebbe stato ideale accorciarlo sviluppando meglio l’epilogo che risulta improvviso e piuttosto banale.

La regia è buona e coinvolgente, con le scene di inseguimento che sono classiche del genere “americanata”: la telecamera scuote a destra e a manca per dare il senso della concitazione e personalmente con me ci riesce. Certo, dopo un quarto d’ora di corse e testa coda, l’effetto nausea non è improbabile.
Una nota per l’interpretazione della Bellucci che, non c’è che dire, ha una presenza scenica notevole, quando è in video non si può non apprezzare, ma riesce a pronunciare male quella ventina di parole che il regista gli ha messo in bocca, risultando piacevole come un’unghiata sulla lavagna.

Nel complesso, il film è carino, simpatico e godibile, non delude e porta al classico finale con morale, proprio dei film targati Disney.

Annunci

HARRY POTTER E IL PRINCIPE MEZZOSANGUE – Anteprima

Harry Potter e il principe mezzosangue

Avevamo lasciato Harry Potter smarrito, solo e tormentato. Il suo adorato padrino Sirius Black è stato ucciso e ormai niente è più come prima, l’ultimo affetto con la sua famiglia è stato reciso e il maghetto più celebre del cinema dovrà crescere in fretta se vorrà essere in grado di contrastare le forze del Male.

La sesta e penultima avventura di Harry Potter, prevista in uscita il prossimo 15 Luglio, ornerà il suo scenario di nuove tracce e misteri sorprendenti. Nonostante che il libro dal quale è tratto, uscito 3 anni e mezzo fa, abbia venduto a oggi oltre 65 milioni di copie e un’attesa spasmodica avesse contagiato un’orda di fans impazziti, la Warner Bros., nell’agosto dell’anno scorso, aveva comunicato uno slittamento nella distribuzione dal Novembre 2008 al Luglio 2009. Una locandina pensata apposta per Ginny

I motivi, come nella migliore tradizione degli enigmi di Hogwarts, sono stati volutamente nascosti e non meglio precisati; si è passati dallo sciopero degli sceneggiatori a un lavoro teatrale svolto dall’attore Daniel Radcliffe ritenuto troppo audace per gli standard della casa di distribuzione, dalla sazietà commerciale raggiunta con gli incassi stratosferici di “Il cavaliere oscuro” alla paura di farlo entrare in concorrenza con un altro blockbuster come “Twilight”.

Intanto l’interesse verso un episodio che si preannuncia come uno dei più indovinati è cresciuto e l’impazienza dei sostenitori è ai livelli di guardia. Ma cosa attenderà al cinema gli spettatori?

Il film sarà diretto da David Yates, già apprezzato regista de “L’ordine della Fenice”, e vedrà Harry alle prese con alcune prove molto faticose. Vedremo la nomina di Potter a Capitano della squadra di Quidditch, un Lord Voldemort bambino più minaccioso che mai, un Draco Malfoy tramare contro Harry e Albus Silente chiedere aiuto al nostro eroe per sterminare un Horcrux (un oggetto o un essere vivente contenente un pezzo di anima separato dal corpo originario) in una delle scene salienti del film.

HP6 non esprimerà solo l’aspetto tenebroso e fosco della saga, visto che gli autori lasceranno spazio anche per il lato sentimentale. Pare che Ron farà strage di cuori solitari e ingelosirà la possessiva Hermione, mentre Harry inizierà ufficialmente un legame d’amore con Ginny.

Vedremo se “Il principe mezzosangue” sarà all’altezza dei suoi predecessori; da questa pellicola la Warner si attende un’entrata di almeno 900 milioni di dollari e ha già messo in lavorazione il finale della saga, il quale sarà composto da ben 2 episodi. “I doni della morte”, infatti, segnerà il punto di arrivo per la storia di Harry Potter; per poter rendere al meglio l’ultimo atto si è deciso di concedere maggior cura ai dettagli della novella e i due film che ne saranno tratti usciranno rispettivamente il 19 Novembre 2010 e il 15 Luglio del 2011.

Noi poveri Babbani non possiamo far altro che restare qui in smaniosa apprensione, “Levicorpus” sospesi 🙂