www.pompieremovies.com

DEFENDOR


REGIA e SCENEGGIATURA: Peter Stebbings.


ATTORI: Woody Harrelson, Kat Dennings, Elias Koteas, Sandra Oh, Michael Kelly, Lisa Ray.


PAESE: Canada 2009. GENERE: Commedia, Drammatico, Supereroico. DURATA: 95 Min.

VOTO: 8,5

Scritto da WhiteTiger.

Guardate questo film. Non potete perderlo.

Io l’ho visto così, per sbaglio, quasi per scommessa, e devo dire che l’ho vinta. Sì perchè “Defendor”, prima buffo, poi ironico e grottesco, in realtà è la tenera storia di un bambino che diventa volontariamente l’eroe che tutti noi abbiamo sognato di essere, almeno una volta nella vita. Poi si diventa adulti, smaliziati, si perde l’innocenza che avevamo da piccoli, e ci mettiamo addosso strutture e maschere morali che coprono il cinismo, il qualunquismo, la stupidità, la paura o, meglio, la codardia. Emozioni che ci investono quando entriamo nel mondo adulto a ricoprire un ruolo che sarà poi, per comodità o per pavidità, quello a cui ci si rassegna per sempre, fino alla morte.

Possiamo scegliere di vivere così, oppure di vivere come Arthur Poppington (il protagonista di questa imperdibile pellicola diretta e sceneggiata da Peter Stebbings), che realizza il sogno di fare giustizia (più che vendicarsi) vestendo i panni di Defendor, improbabile supereroe, il cui unico (ma grande) potere è il Coraggio. L’attore che ne ricopre la parte è Woody Harrelson, che in questo ruolo da’ una grande prova delle proprie capacità recitative, interpretando quello che in realtà è un personaggio difficile, dalla psicologia (forse) arretrata a livello di maturazione, ma con un cuore grande così.

Valida anche la prova del resto del cast, diviso tra “buoni” e “cattivi”, che si destreggia tra personaggi stereotipati e dialoghi brillanti, in una rappresentazione certamente retorica, finalizzata a sviscerare le varie sfaccettature della realtà in cui viviamo e che, man mano che la storia avanza, si impernia, si accartoccia, e infine si stringe in un solidale abbraccio corale attorno alla figura del nostro Eroe. Anche lo spettatore allora è emotivamente coinvolto dalla storia di Arthur alias Defendor. Il quale a suo modo salva il mondo, quel piccolo universo che appartiene a tutti, quasi fosse un novello Messia, dapprima denigrato e sfottuto, che rappresenta tutto ciò che non siamo, tutto ciò di cui c’è bisogno per vivere felici, il faro da seguire per arrivare oltre.

Per chi ama ridere col cuore e piangere lacrime sane.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...