www.pompieremovies.com

SHERLOCK HOLMES – Recensione


USCITA CINEMA: 25/12/2009.


REGIA: Guy Ritchie.
SCENEGGIATURA: Mike Johnson, Anthony Peckham, Guy Ritchie.
ATTORI: Robert Downey Jr., Jude Law, Rachel McAdams, Mark Strong, Eddie Marsan, Kelly Reilly, James Fox.


PAESE: Gran Bretagna, USA 2009. GENERE: Giallo. DURATA: 134 Min.




VOTO: 7,5


Un personaggio classico del romanzo investigativo da rivisitare ed attualizzare per i gusti del pubblico di oggi, prendendosi libertà di spostarsi dai romanzi originali riscrivendo trame e intrecci: questo genere di operazioni una volta portate sullo schermo spesso non funzionano tanto brillantemente quanto potrebbe sembrare dal progetto iniziale, e l’idea è in genere più rischiosa che rassicurante.

Ma qualche volta tutto scorre perfettamente, ed è il caso di questo scintillante film di Guy Ritchie che rispolvera le ambientazioni noir dei romanzi di sir Arthur Conan Doyle inventando una nuova storia e aggiungendo sequenze action in tutta libertà e sempre col grande pregio di mantenere un giusto rispetto per il personaggio classico e per lo spirito dei romanzi che lo hanno reso iconico. Romanzi che, vorremmo ricordare, erano per l’epoca letteratura d’evasione, proprio ciò che è oggi un film di questo tipo.

E Sherlock Holmes, con la sua pipa in mano, può qui essere più “alternativo” di quanto non fosse nei racconti originali, capace di combattimenti acrobatici e di improbabili salti nel Tamigi dalle finestre della House of Parliament, ma è sempre quell’investigatore tanto chiuso nei suoi esercizi di cerebralità da essere comunque un “disadatto” alla vita, proprio come delineato dal suo creatore. E quando, alla fine del film, trova un senso logico e una spiegazione ad una serie di eventi che parevano trasportare il film in territorio magico e oscuro, non possiamo che dire: “questo è il vero Sherlock Holmes!”.

Scommessa riuscita, quindi, anche grazie ad uno strepitoso Robert Downey jr. che si diverte e ci diverte al suo secondo ruolo in un blockbuster in pochissimo tempo – l’altro è stato il Tony Stark di Iron Man – e pronto ad essere di nuovo protagonista nei sequel di entrambi i film, perchè “Iron Man 2” è imminente, mentre “Sherlock Holmes 2” è annunciato dal finale aperto di questo film che introduce in sordina lo storico nemico di Sherlock, il professor Moriarty.

Ottimo anche Jude Law nei panni del dottor Watson e Rachel McAdams nel ruolo, ampliato e trasformato, di Irene Adler, l’unica donna che Sherlock Holmes, uomo assai misogino, abbia mai stimato per la sua furbizia (e dal cui fascino, almeno nel film, è quasi soggiogato, con risvolti romantici).

Lasciamoci trasportare dalla suggestione della Londra di fine ‘800, cupa e fascinosa, ricostruita con gusto e maestria… i colori leggermente desaturati della fotografia richiamano il fascino retrò di tanti celebri “gialli” cinematografici, la regia è sempre scattante, a volte volutamente confusa, geniale nelle ricostruzioni dei processi mentali del protagonista.

Il risultato è un action movie trascinante che forse non brilla per originalità ma coinvolge e diverte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...