www.pompieremovies.com

2012 – Anteprima


2012

Ultimamente ho dato un taglio alla mia vita, stanco di tutti i “plus” dei quali era piena. Piano piano ho cominciato a liberarmi di tutti gli oggetti che avevo in casa. E dopo anni di compravendite ne avevo… statene piu’ che certi. Rimpiattati ovunque, c’erano cd, libri, cassette, vestiti… Ne ho fatte delle belle casse che poi rivendo con piacere ai mercatini delle cianfrusaglie. Un brivido sottile ha cominciato a pervadere la mia anima e cosi’ ho cominciato a rallentare il mio tempo interiore, a fare meno cose, ma quelle che faccio le svolgo al meglio delle mie possibilita’. Non sempre ci riesco, e cosi’, per alleggerirmi, faccio belle passeggiate con i miei cani, mi fermo a vedere le papere del lago qui vicino. E il mio spazio di uomo si sta facendo largo, riacquisto i miei ritmi e mi sento piu’ leggero… Anche John Cusack se la gode

Pero’ vivo nel mondo, ne sono parte. E quell’Universo, adesso, mi sta minacciando con il nuovo tormentone dell’anno. L’ultima follia, purtroppo non di Mel Brooks. Tanto ci devono rompere le palle in qualche modo, no? C’e’ una data che impera ovunque, il 21/12/2012, l’ “annunciata” fine del mondo dove tutto sparira’ in un nulla eterno. Alla tv, nei talk show, ovunque se ne parla. E non vorrei che anche questa volta la ciofeca fosse alle porte.

Quando nel 1999 si vociferava di un possibile big ben dei computer, si paventava che si sarebbero bloccati e via discorrendo. Invece, quando all’alba del 1 gennaio 2000 i miei occhi videro la luce, il mio computer funzionava benissimo, felice di salutare il nuovo millennio. Con “2012” (in uscita il prossimo 13 novembre, ndr) ci troveremo di fronte al professore di turno che scopre alcune tempeste solari le quali stanno colpendo il pianeta. Pertanto vuole dare l’allarme ma viene ostacolato. Il resto provate a immaginarlo da voi… Il genere catastrofico ultimamente ha dato anche dei buoni frutti, come “The day after tomorrow”, quindi non voglio essere affatto prevenuto in merito. Quando vedro’ il film ne riparleremo.

L’unico neo e’ che la fine del mondo e’ fissata per il 21 dicembre 2012, ed io in quei giorni riscuotero’ lo stipendio, esattamente il 22 dicembre, senza avere la possibilita’ di spendere i miei ultimi soldini. Ora mi chiedo: gia’ siamo alla frutta come classe lavoratrice… possibile che lo dovremo prendere in culo anche in questa occasione?!

Annunci

5 Risposte

  1. pompiere

    Ahahahaha!
    Tromba, sei stato magnifico. A questo punto diventa inutile vedere il film… tanto vale richiedere un anticipo sulla paga mensile 😉

    29 ottobre 2009 alle 19:34

  2. mirko

    Pompiere ti posso giurare sulla terra di tara che potrai spendere tutti i tuoi soldini anche nel natale 2012..,

    29 ottobre 2009 alle 19:48

    • pompiere

      Dopotutto, domani è un altro giorno…

      30 ottobre 2009 alle 08:33

  3. agegiofilm

    Ma perché, non potevano far uscire il film in quel weekend del 2012, tanto per non farci vedere l’ennesimo frutto della CGI?

    30 ottobre 2009 alle 10:17

  4. Mario 56

    Tiziano…sei la fine del mondo….ma parlando del film del granitico e inossidabile Emmerich che devo dire c’è tutto in un vuoto che mi preoccupa, non sta morendo la Terra e tutto quello che c’è dentro ( o fuori ?) ma il Cinema quello con la C maiuscola , sì tanti effetti speciali da rimanere sbalorditi ma un sacco di luoghi comuni che mi offendono, non vorrei apparire supponente ma passare due ore e più a vedere questa “monnezza” mi ha letteralmente rotto le palle…

    26 dicembre 2009 alle 21:02

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...