www.pompieremovies.com

IL GRANDE LEBOWSKI


Il grande LebowskiUn film di Joel Coen.


Con Steve Buscemi, Jeff Bridges, John Turturro, John Goodman, Julianne Moore.


Titolo originale “The Big Lebowski”. Commedia, durata 117 min. – USA 1997.





VOTO: 7


Quando ho visto la prima volta questo film non e’ che mi avesse detto un granche’. L’avevo lasciato da una parte e lui negli anni mi stava aspettando piano piano. Mi guardava, il  Drugo, e mi diceva: “negli anni a venire sarai come me, non ti preoccupare”. E un po’ lo sono diventato. Intanto il mio corpo si e’ trasformato e si e’ ammorbidito e anche io ho perso le mie illusioni ormai da un bel po’ di tempo. Le uniche cose che mi interessano sono il sesso, l’amicizia e scrivere di cinema. Voglio vivere e lasciar vivere. Come il mio amico drugo. Comunque procediamo per ordine. I fratelli Coen, come voi tutti sapete, esordiscono nel lontano 1984 con Blood Simple un piccolo noir che vi consiglio vivamente se avete perso e, a partire dagli anni 80, portano una rinfrescata nel cinema americano reinventando i vari generi cinematografici e infarcendoli di un loro stile tutto personale. Uno stile fatto di un umorismo effervescente e mai banale.

Lebowski, meglio conosciuto come il drugo, passa buona parte della sua giornata al bowling circondato da amici a dir poco stravaganti. Dopo essere stato vittima di uno scambio di persona da parte di un gruppo di malviventi incaricati di fargli pagare i debiti della moglie, si reca dal suo omonimo nel tentativo di farsi pagare i danni che i malviventi gli hanno recato. Poco dopo la moglie del Lebowski ricco viene rapita e spettera’ al Lebowski povero effettuare lo scambio di denaro. Big Lebowski & Big John

Il Drugo e’ un personaggio fantastico perche’ e’ un antieroe romantico, disilluso, perdente  ed in piu’ e’ sciatto. Costantemente vestito con accappatoio, mutandoni, sandali e maglietta. Ex attivista, ha abbandonato da tempo l’impegno ed il sociale per ritirarsi in un mondo tutto suo dove poter coltivare le sue piu’ grandi passioni che sono il bowling, la marijuana ed il cocktail white russian. Accanto a lui ruota tutto un universo di perdenti: lo svagato Donny, l’ottuso Walter e il campione pedofilo Jesus. Essi non sono altro che i rappresentanti di una generazione, quella del 1968, che ha preferito mettersi da parte di fronte ad un mondo che ha perso ogni logica morale. E di tutto questo ne e’ orgogliosa e cosciente.

E’ a loro che vanno le simpatie dei Coen e le mie.

Me la fate dire un’ultima cosa vero? Jeff Bridges e’ veramente da urlo… insieme a John Goodman. Buon tramezzino a tutti… chi vuol capire, capisca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...