www.pompieremovies.com

TENEBRE


TenebreTenebre è un film di Dario Argento del 1982.

Con Anthony Franciosa, Christian Borromeo, Mirella D’Angelo, Veronica Lario, Ania Pieroni, Carola Stagnaro, Lara Wendel, John Saxon, Daria Nicolodi, Eva Robin’s.


Prodotto in Italia. Durata: 110 minuti. Distribuito in Italia a partire dal 28.10.1982.




VOTO: 8


Tenebre e’ una mosca bianca nel percorso cinematografico di Dario Argento. Dopo il mezzo flop di Inferno il regista abbandona il filone paranormale e torna al giallo classico. Dalle citta’ gotiche si passa ad una Roma solare e luminosa popolata di persone. Infatti qua la luce fa da punto chiave. I film di Dario Argento hanno sempre atmosfere cupe, qua invece gli omicidi avvengono spesso in pieno giorno ed alcuni in luoghi affolati. E tra questa luce di un bianco quasi lucido il sangue risalta in tutto il suo splendore.

Peter Neal e’ uno scrittore di successo che arriva a Roma per presentare il suo nuovo libro che si intitola TENEBRAE e si trova coinvolto in una serie di omicidi ad opera di un serial killer che uccide alcune donne colpevoli, secondo il suo parere, di infamanti aberrazioni. Lo scrittore si mette ad indagare per conto suo. Scopre chi compie gli omicidi ma nel frattempo scopre anche una relazione tra sua moglie e il suo agente letterario, e qui abbiamo una buona trovata direi. Daria Nicolodi e Dario Argento in Francia per la prima di "Tenebre"

**SPOILER**

Ossia Argento fa uccidere dallo scrittore il serial killer e con lo stesso modus operandi Peter uccide sia la moglie che l’agente letterario e da li’ l’epilogo finale. Quindi l’inganno: si pensa che l’assassino sia uno solo, invece da un certo punto in poi uno e’ il proseguimento dell’altro. Ottimo.

Tenebre e’ un gran bel film, forse l’ultimo classico che Argento abbia girato prima dello sfacelo a cui ormai ci ha abituato da anni.

E’ scritto bene, ha un ritmo degno dei migliori classici del genere, una bella colonna sonora che si amalgama al film un’ambientazione insolita (il film sara’ girato quasi interamente all’EUR) e qualche momento di grande cinema. Scene da ricordare ce ne sono molte: i piani sequenza dentro e fuori il palazzo delle due omosessuali, l’inseguimento del doberman e la bellissima soluzione finale. Un Dario in vero stato di grazia.

Tra le curiosita’ una giovane Eva Robin’s alle prime armi ed una bella Veronica Lario in una delle sue ultime apparizioni prima di diventare la signora Berlusconi.

Annunci

2 Risposte

  1. Johnd977

    I have learn some good stuff here. Certainly price bookmarking for revisiting. cfdkbedcckde

    1 maggio 2014 alle 23:32

  2. Johne64

    I am truly thankful to the holder of this website who has shared this fantastic article at here. afedddgbfcaf

    9 settembre 2014 alle 01:39

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...