www.pompieremovies.com

THE MILLIONAIRE


The millionaire

Un film di Danny Boyle.


Con Dev Patel, Anil Kapoor, Freida Pinto, Madhur Mittal, Irfan Khan.


Titolo originale Slumdog Millionaire. Commedia, durata 120 min. – Gran Bretagna, USA 2008. – Lucky Red data uscita 05/12/2008.



VOTO: 4


La struttura di questo film, adattato per lo schermo da un poco ispirato Beaufoy (lo sceneggiatore di “Full Monty”), è pretenziosa, senza dubbio meccanica, e seducente per quanto smaccatamente ruffiana.

Per descrivere, infatti, i momenti di angoscia, il dolore del ricordo e la miseria delle baraccopoli cosa s’inventa Danny Boyle?
Abbonda con flash back risolti spesso in inseguimenti e/o corse girati in modo concitato, come se si trattassero di elementi da telefilm poliziesco, da film action o da thriller; non ci risparmia le inquadrature oblique, che farebbero tanto “effetto straniante” e visionario se il film si fosse intitolato ancora “Trainspotting”…

Anche nei momenti che dovrebbero essere più intimisti e rivelatori del passato dei protagonisti ci tocca sorbire un accompagnamento musicale finto-orientale, tutto dedicato all’esaltazione dei bassi, al ritmo sincopato tipico della house/progressive; ho pensato che, se per un attimo la mdp fosse uscita dall’inquadratura, avrebbe svelato un dj con cuffie saltellante alla consolle!

Alcuni personaggi, poi, sono proprio fuori dalla grazia di Dio.
Prendiamo il conduttore, Prem Kumar, talmente fastidioso e sgradevole da risultare poco credibile (meglio tenerci il nostro simpatico pacioccone Gerry Scotti), oppure il fratello di Jamal, infido traditore per una vita intera e improvvisamente (e non meglio delucidatamente) redento giusto perchè le 2 ore del film si stavano approssimando (?). Vinci, vinci, vinci!

Il finale, poi, malamente appiccicato con i “copia e incolla” dei flashback dei flashback, e beatamente trionfante con un ballettino in perfetto stile Bollywood, è da raccapriccio.

La domanda quindi è: Come giudicare “The Millionaire”?
Le risposte tra le quali scegliere sono:
A. Si salvi chi può
B. Si salvi chi può
C. Si salvi chi può
D. Si salvi chi può.

Non è difficile. 20 milioni di rupie aspettano proprio te!

Annunci

9 Risposte

  1. Carlo

    La Storia del film sicuramente non è nè originale, nè vagamente verosimile…una serie di coincidenze tali è assurda anche solo a pensare che si verifichi. E’ diverso invece, secondo me, il discorso riguardante la narrazione: benchè assurda, la storia è resa molto avvincente dal modo in cui è raccontata; i flashback aiutano lo spettatore ad immedesimarsi nel ragazzino protagonista di questa assurda storia,e piano piano portano per mano lo spettatore ad avvolgerlo attorno al secondo filone della storia che è quello della storia d’amore tra i due ragazzini, anche quella molto romanzata ma quantomeno più credibile della improbabilissima serie di fortunati eventi. è un modo di racconare intelligente e scaltro che salva la pellicola e costituisce il vero clou del film.
    Stendiamo un velo pietoso sul ballo finale che non ho capito cosa c’entrasse con film…..

    10 aprile 2009 alle 21:17

  2. Leobear78

    Recuperato oggi, ma era meglio lasciar perdere!
    Gli 8 Oscar vinti da questo brutto film la dicono veramente lunga sul valore di questo premio.In realtà non avevo bisogno di ulteriori conferme.
    Inutile annoiarvi parlandovi della leccatissima fotografia, delle ruffianerie per renderlo un film premiabile, delle incongruenze di sceneggiatura e l’assurdità di fondo; piuttosto faccio notare che gran parte della “suspance” del film è legata alle risposte del quiz, quindi sostanzialmente si ruba un’idea televisiva.Non è un buon segno!Ma tanto lo sapevamo che sarebbe finito così, vero?
    Da dimenticare.

    PS: una domanda finale più difficile?Tra le assurdità del film (troppe) anche una domandina facile facile per il jackpot finale.Mah!

    26 aprile 2010 alle 21:21

    • Ormai possiamo fidarci solo di Cannes e di qualche altro Festival, Leo 🙂 Gli Oscar sono incongrui e, quando ci azzeccano, è per puro caso o interesse.

      “Il milionario” è uno dei film più brutti di questi ultimi anni. Se ne parla solo per il fatto che è costato poco (“Hurt Locker” ha appena fatto il bis con le stesse possibilità di budget) e incassato molto e perchè è riconosciuto come politicamente corretto, ammesso che riusciamo a stabilire ancora cosa significhi…

      26 aprile 2010 alle 22:17

  3. scusate tanto ma ancora credete al valore del premio oscar?
    dietro ci sono lobby potenti ruffiani puttane e tutto il meglio che il mondo del cinema offre…. ci girano intorno troppi soldi e come sapete dove c’e’ il quattrino spesso l’arte scappa

    27 aprile 2010 alle 15:35

  4. Leobear78

    Io credere agli Oscar?Non mi conosci!Sono un acerrimo nemico di quel ridicolo premio e, proprio per questo, quando ne ho l’occasione lancio le mie frecciate.In questo caso non potevo non parlarne.

    27 aprile 2010 alle 16:23

  5. Mario 56

    Cari Kesich e co.disserto su queste considerazioni da cineclub, il cinema è anche lasciarsi andare in una fiaba tanto improbabile ma sempre possibile nei ns sogni e nei ns desideri. Amanti del neorealismo e tafazziani di tutto il mondo qualche volta un film pur ricco di difetti cronici può allietare una delle tante giornate di …merda che giungono puntuali a noi poveri “derelitti” , e allora ? A me è piaciuto e anche tanto si poteva fare meglio ? e chissenefrega. Riguardo gli oscar sono premi opinabili assai ma hanno fatto la Storia di questa meravigliosa arte. Che rimane popolare e non settaria.

    29 aprile 2010 alle 08:51

    • Mi fa piacere che tu l’abbia gradito 🙂

      29 aprile 2010 alle 10:37

  6. IL CINEMA ARTE APPLICATA ALL’INDUSTRIA
    SALUTI E BACI PERUGINA A TUTTI 😀

    29 aprile 2010 alle 11:33

  7. Pingback: L’INCREDIBILE HULK (2008) « Pompiere Movies .com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...